Depuratore al collasso, lavori sulla condotta affidati entro pochi giorni

depuratore2-880x660

TERMOLI. Pochi giorni e con una procedura quanto mai veloce, diversamente non potrebbe essere vista l’emergenza, dovrebbero cominciare i lavori di manutenzione straordinaria e di riparazione della condotta danneggiata che sta facendo collassare il depuratore del porto di Termoli.

Problematiche enormi, a cascata, come il divieto di nuovi allacci idrici, o lo sversamento di liquami fognari non trattati sul primo tratto a Nord dell’arenile termolese.
Non a caso, la prima domenica balneare di maggio è stata un tiro al piccione contro l’amministrazione comunale e allora il presidente della IV commissione Lavori pubblici, Mario Orlando, ha voluto precisare i termini della questione.
“Il prossimo 27 maggio scadrà l’avviso per presentare le offerte per l’aggiudicazione dei lavori e il cantiere partirà subito, anche perché siamo consapevoli dei disagi subiti dalla popolazione, ma certo non ascrivibili alla nostra amministrazione, poiché siamo per essere pronti a decongestionare l’afflusso di acque bianche e nere col modulo al Sinarca.

Ereditiamo un impianto vecchio di 35 anni al porto”.